Direttore
Shorsh Surme
Shorshsurme@yahoo.it

info@hetawikurdistan.it

--------------------------


Leyla Zana
---------------------------


Regista Curdo Yilmaz Güney
**************************

Ruolo delle Donne Curde nella lotta
di Liberazione

*****************************

La questione curda non è piu'
affare di Iran e Tuchia


***************************************


I Medi: Gli antenati dei Curdi
*****************
La Campagna di Al Anfal contro i Curdi
*****************
Kurdistan dell'Iran: Crimini nel silenzio
*************************************
Perlepace.it

*************************************
Intervista con Gianni Vernetti
***************************************
In Iran non c'è solo
la questione Nucleare

************************************
Mortalità infentile:La campagna
Save The Children

*************************
D
iscorso di Obama al Cairo
*********************************
Intervista con Mirella Galletti

****************************

*******************************





 
Rivista Cuturale Curda Hetaw "Sole"
***********************


Castello di Dimdim,
epopea curda di A.Shamilov
******************




Kurdistan.Storia,
economia e risorse,
società e tradizioni,arte e cultura
di Shorsh Surme
Pendragon Editore

****************************


Il primo Dizionario Italiano - Curdo
1878 - Napoli
*****************************

Home Articoli Fuad Aziz e la Collana colorata parla di educazione interculturale


Fuad Aziz e la Collana colorata parla di educazione interculturale

BANCHETTE D’IVREA. Ultimo appuntamento, oggi, venerdì 19, alle 17, alla biblioteca di Villa Garda Flip, in via Castellamonte 12, per il Saloncino del......

Libro, uno degli appuntamenti di “Maggio per..Ultimo appuntamento, oggi, venerdì 19, alle 17, alla biblioteca di Villa Garda Flip, in via Castellamonte 12, per il Saloncino del Libro, uno degli appuntamenti di “Maggio per... la comunicazione e il linguaggio. La narrazione attraverso i libri, le illustrazioni, il cinema”, ciclo nell’ambito della rassegna “IncontriAMOci 2017”: protagonista Fuad Aziz, noto autore e illustratore di libri per l’infanzia. «Originario del Kurdistan iracheno – spiega l’assessore alla Cultura, Lina Pasca - Aziz è componente fondatore della Biblioteca di pace, a Firenze, città in cui risiede, dove cura la Collana colorata. Si tratta di una realtà nata con l’obiettivo non solo di incrementare conoscenze, informazioni, modalità nuove di incontro, comunicazione e scambio fra cittadini di diversa cultura e fra scuola, famiglia e comunità locale, ma anche di promuovere iniziative finalizzate al superamento di stereotipi e pregiudizi, alla valorizzazione e alla conoscenza delle diverse culture. L’incontro a Banchette verterà sui testi della Collana colorata di cui Aziz si occupa e si addentrerà nella storia della sua terra e delle sue esperienze di vita».
Nato ad Arbil, nel Kurdistan iracheno, nel 1951, Fuad Aziz, si diploma all’Accademia di Belle Arti di Baghdad nel 1974, e, nel '77, a quella di di Firenze, città dove risiede tuttora. Scultore, ha presentato le sue opere in numerose personali e collettive, in Italia ed all’estero, realizzando opere permanenti in varie città. Autore e illustratore di libri per l’infanzia, opera nelle scuole di Firenze e provincia, all’interno del “Progetto interculturale”, e in altre scuole italiane sui vari temi dell’educazione interculturale al racconto. Formatore per insegnanti sull’educazione all’immagine e la creazione di racconti illustrati, ha fatto e fa della fiaba oggetto di studio e considera la cultura della fiaba un fondamentale strumento di comunicazione e scambio tra culture. Tra le opere pubblicate “Un popolo dimenticato racconta. Fiabe e poesia del popolo kurdo” (edizioni Arti Grafiche La Regione); “Ogni bambino ha la sua stella” (Fatatrac); “La primavera viene d'improvviso” (Fatatrac); “Kurdistan: le antiche città tra i monti” (Sinnos); “Non tagliate quell'albero” (Lineadaria). Ha vinto numerosi premi e ottenuto riconoscimenti anche a livello nazionale.
Sono felice di poter accogliere Aziz al nostro Saloncino del libro. –conclude Lina Pasca- I più giovani, ma anche gli adulti, che numerosi hanno partecipato alla fiera-mercato, lo scorso fine settimana, apprezzeranno certo anche questo appuntamento». L’ingresso è libero. BANCHETTE D’IVREA. Ultimo