Direttore
Shorsh Surme
Shorshsurme@yahoo.it

info@hetawikurdistan.it

--------------------------


Leyla Zana
---------------------------


Regista Curdo Yilmaz Güney
**************************

Ruolo delle Donne Curde nella lotta
di Liberazione

*****************************

La questione curda non è piu'
affare di Iran e Tuchia


***************************************


I Medi: Gli antenati dei Curdi
*****************
La Campagna di Al Anfal contro i Curdi
*****************
Kurdistan dell'Iran: Crimini nel silenzio
*************************************
Perlepace.it

*************************************
Intervista con Gianni Vernetti
***************************************
In Iran non c'è solo
la questione Nucleare

************************************
Mortalità infentile:La campagna
Save The Children

*************************
D
iscorso di Obama al Cairo
*********************************
Intervista con Mirella Galletti

****************************

*******************************





 
Rivista Cuturale Curda Hetaw "Sole"
***********************


Castello di Dimdim,
epopea curda di A.Shamilov
******************




Kurdistan.Storia,
economia e risorse,
società e tradizioni,arte e cultura
di Shorsh Surme
Pendragon Editore

****************************


Il primo Dizionario Italiano - Curdo
1878 - Napoli
*****************************

Home Articoli La decisione è la conseguenza della tensione con il governo di Baghdad seguita al referendum sull’indipendenza del mese scorso neKurdistan iracheno. Intanto l’esercito iracheno ha preso il controllo anche della diga di Mosul La crisi con il governo centra


La decisione è la conseguenza della tensione con il governo di Baghdad seguita al referendum sull’indipendenza del mese scorso neKurdistan iracheno. Intanto l’esercito iracheno ha preso il controllo anche della diga di Mosul La crisi con il governo centra

E’ una nuova battuta d’arresto per i leader curdi e in particolare per il presidente Massud Barzani sempre più sotto attacco. Il presidente....... turco Erdogan, un nemico delle aspirazioni curde ma che era stato, per motivi di opportunità, uno dei suoi principali alleati, ieri l’ha criticato pesantemente per avere cercato di impossessarsi di Kirkuk e per avere provocato l’attuale situazione di instabilità con il referendum sull’indipendenza del Kurdistan del mese scorso. “Che diritto avete di fare rivendicazioni su Kirkuk? Che storia avete a Kirkuk?”, ha tuonato Erdogan, accusando Barzani di aver causato l’attuale situazione di instabilità con il referendum sull’indipendenza del Kurdistan iracheno del mese scorso, approvato con un plebiscito. Erdogan ha addirittura invitato la popolazione curda a “punire” i suoi leader, tra cui proprio Barzani. Secondo il ministro degli esteri turco, Mevlut Cavusoglu, il ritorno di Kirkuk sotto il controllo di Baghdad ha corretto “l’errore” commesso da Erbil, che a suo dire ha “calcolato male” le conseguenze del referendum, immaginando che “avrebbe ottenuto ulteriori guadagni”.

Le forze governative irachene intanto sono arrivate ieri alla diga di Mosul, dove la società Trevi sta effettuando lavori di consolidamento con la protezione di 500 soldati italiani. I Peshmerga curdi hanno ceduto il controllo dell’area all’esercito di Baghdad con “un ordinato trasferimento di poteri”, hanno comunicato le autoritù governative, che non ha comportato alcun combattimento. In Iraq le forze di Baghdad, che lunedì avevano ripreso ai curdi la provincia di Kirkuk, ricca di petrolio, hanno continuato ad estendere la loro presenza anche in altre aree che erano state occupate dai Peshmerga durante i combattimenti contro l’Isis, pur non facendo parte della regione autonoma del Kurdistan.

Intanto unità di commando dell’ esercito turco continuano l’operazione militare avviata lunedì nell’Iraq settentrionale per impedire, spiega Ankara, “ai militanti del Pkk (Partito dei lavoratori del Kurdistan) di minacciare la sicurezza del confine”. L’operazione Zap, dal nome della regione curdo-irachena dove viene condotta, è il primo intervento di terra contro il Pkk. Nella stessa aerea, la Turchia compie regolarmente attacchi aerei. Nena News
Fonte:nena news.it