Direttore
Shorsh Surme
Shorshsurme@yahoo.it

info@hetawikurdistan.it

--------------------------


Leyla Zana
---------------------------


Regista Curdo Yilmaz Güney
**************************

Ruolo delle Donne Curde nella lotta
di Liberazione

*****************************

La questione curda non è piu'
affare di Iran e Tuchia


***************************************


I Medi: Gli antenati dei Curdi
*****************
La Campagna di Al Anfal contro i Curdi
*****************
Kurdistan dell'Iran: Crimini nel silenzio
*************************************
Perlepace.it

*************************************
Intervista con Gianni Vernetti
***************************************
In Iran non c'è solo
la questione Nucleare

************************************
Mortalità infentile:La campagna
Save The Children

*************************
D
iscorso di Obama al Cairo
*********************************
Intervista con Mirella Galletti

****************************

*******************************





 
Rivista Cuturale Curda Hetaw "Sole"
***********************


Castello di Dimdim,
epopea curda di A.Shamilov
******************




Kurdistan.Storia,
economia e risorse,
società e tradizioni,arte e cultura
di Shorsh Surme
Pendragon Editore

****************************


Il primo Dizionario Italiano - Curdo
1878 - Napoli
*****************************

Home Articoli Proposta di gemellaggio tra Firenze e Arbil capoluogo del Kurdistan iracheno


Proposta di gemellaggio tra Firenze e Arbil capoluogo del Kurdistan iracheno


di Cesare Monteleone
Il presidente del consiglio comunale di Firenze Eugenio Giani e la presidente della commissione pace e rapporti internazionali Susanna Agostini, porteranno all’approvazione dell’assemblea di Palazzo Vecchio, lunedì prossimo, il gemellaggio tra Firenze e Arbil, una delle città principali del Kurdistan iracheno. Il primo insediamento urbano della città risale al XXIII secolo a.C. Il nome della città sembra non avere origini semitiche: la sillaba iniziale ar, infatti, sembra appartenere al gruppo linguistico della lingua urrita. Il nome Arbil appare per la prima volta in alcuni scritti sacri Sumeri risalenti al 2000 a.C. Nel 2008 la popolazione di Arbil era stimata in 1.091.000 abitanti. “Sono circa due anni – ha sottolineato il presidente Giani – che abbiamo impostato rapporti che diventano sempre più proficui e costanti con il sindaco e il presidente del consiglio comunale di Arbil, principale centro culturale del Kurdistan, che più degli altri subì il terrore della guerra chimica messa in atto da Saddan Hussein”. “Il sindaco di Arbil – ha aggiunto Giani – mi ha chiesto di attivarmi direttamente per sostenere la campagna perché la fortezza della città, ben conservata e risalente a seimila anni fa, possa entrare come Firenze nel patrimonio universale dell’Unesco. Mi sto impegnando personalmente e il risultato di questo obiettivo potrebbe essere la migliore presentazione per il nostro gemellaggio con una città culla della civiltà dei Sumeri”. “si tratta di un passo importante della nostra commissione . ha commentato la presidente Agostini – per rafforzare il ponte di pace tra Italia e Iraq. Il percorso che ha portato a questa proposta di gemellaggio con Arbil ha avuto inizio ne 2006 grazie a Mayor for Peace quando una delegazione di sindaci iracheni fu accolta a Firenze. La ricostruzione di un Paese martoriato come l’Iraq passa anche attraverso la diplomazia della politica e accordi istituzionali, che riguardano sviluppo economico, cultura e lotta alla disuguaglianze.

Fonte:Intopic